Bio Blog

8 Marzo | Festa Internazionale della donna

Giornata Internazionale della Donna: ricordare le lotte del passato e rivendicare i diritti delle donne

Spesso ci chiediamo il motivo per il quale vengono stabilite sul calendario alcune giornate commemorative e come, a volte, questa recente usanza sembri restrittiva e limitativa. Racchiudere il ricordo di avvenimenti importanti in una semplice data?

Ebbene a dirla tutta la data che viene stabilita non è quasi mai fine a se stessa e lo sceglierne una sarebbe utile venisse visto come una scintilla per fare luce su un determinato accadimento e non per farne oggetto di discussioni spesso o sterili o divisive.

Quanto accaduto in passato ha bisogno da parte di tutti "di fare" soprattutto se ha segnato la nostra storia. Quella di tutti noi.

Esattamente come l'8 Marzo.

Le origini di tale ricorrenza ci riportano indietro nel tempo, in un periodo in cui il mondo era oltremodo palcoscenico di continue lotte sociali e politiche da parte delle donne che rivendicavano il diritto a una vita normale, fatta di uguaglianza e pari opportunità.

Basta volgere lo sguardo al recente passato per rendersi conto come le nostre madri e nonne vivessero una realtà opprimente, prigioniere di una società che limitava le loro scelte, costringendole a restare ancorate e in balia delle decisioni altrui.

Oggi, è difficile comprendere a pieno cosa abbia voluto dire per tante donne, vivere secoli durante i quali non ci fosse considerazione per la loro dignità e volontà. 

Davanti a certi temi serve almeno una giornata per fermarsi e ricordare tutti quanto sia stato fatto e quanto sia costato ogni singolo passo in avanti.

Grazie alle eroine di ieri, che hanno avuto il coraggio e la forza di ribellarsi alle ingiustizie, sono stati fatti tanti progressi è vero ma è anche vero che non è bastato purtroppo.

Nel 2021 dobbiamo -con altrettanta onestà intellettuale- ammettere che c'è ancora tanto, troppo da fare. Bisogna ancora dirsi come sia prioritario continuare a lottare pacificamente, ma fermamente, per sostenere tutte le donne che, ancora oggi, stanno vivendo una vita piena di difficoltà e discriminazioni. Così come dobbiamo continuare a non tacere sul fatto che troppo spesso siano lasciate sole in queste guerre e di come troppo sole siano lasciate a portare avanti situazioni difficili e complicate da ogni punto di vista: intimo, umano, familiare, sociale e lavorativo.

Proclamata Giornata Internazionale della Donna, l'8 Marzo non è quindi solo una data sul calendario. L'otto marzo rimane una finestra aperta sul passato che ricorda alla società e a tutti noi, come ogni essere umano nasca libero e come libero possa e debba sempre poter scegliere la propria vita, con gli stessi diritti umani, sociali e politici.

 

 

A tutte le donne

 

                                                                                                                                                        Lo Staff Biochic

8 Marzo | Festa Internazionale della donna

Altri Articoli