Bio Blog

Tasto dolente: Ritenzione idrica.

Moltissime persone ne soffrono, compresa me, e quindi ho deciso di affrontare il problema cercando di trovare una soluzione che voglio condividere con voi.
Per prima cosa chiariamo che Cellulite e Ritenzione idrica sono due problematiche diverse, la cellulite, infatti è un’infiammazione del tessuto sottocutaneo che ci causa la famosa “buccia d’arancia” , la ritenzione idrica è un fenomeno in cui i liquidi non vengono adeguatamente rimossi dai tessuti, ci causa nella maggior parte dei casi, gambe gonfie e pesanti.

Il ristagno di questi liquidi è generalmente maggiore nelle aree soggette ad accumulo di grasso (addome, glutei e cosce). Per verificare se c'è davvero un problema di ritenzione idrica è sufficiente premere con un dito sulla parte anteriore della coscia per un paio di secondi. Se dopo aver rimosso il dito rimane l’impronta  ancora ben visibile, probabilmente siamo di fronte a problemi di ritenzione idrica.
Ad aggravare la situazione alcune abitudini malsane: fumo, alcool, sovrappeso, predisposizione ai cibi salati, abuso di farmaci e caffè, vestiti attillati, tacchi alti e stare in piedi per lunghi periodi senza muoversi.
Se la ritenzione idrica non è causata da una patologia, l'adozione di alcuni semplici passaggi può migliorare rapidamente la situazione. Nuotare o camminare a passo svelto ogni giorno rafforzerà la microcircolazione. (Camminare in riva al mare fa benissimo a patto che mettiate la protezione solare!)

si suggerisce di seguire a intervalli regolari una dieta detox inserendo tisane drenanti ed estratti di frutta. Infine, fondamentale per prevenire e combattere la ritenzione idrica è l'abitudine a una corretta idratazione con almeno due litri di acqua al giorno.
Per eliminare i liquidi in eccesso si può ricorrere a  prodotti naturali con proprietà diuretiche, ma è importante ricordare che con la diuresi vengono eliminati anche alcuni minerali, che devono essere reintegrati.

Tra i rimedi naturali che possiedono proprietà diuretiche ci sono:

  • l’uva ursina
  • l’ippocastano
  • il tarassaco.

Per migliorare la circolazione possiamo usare:

  • fucus
  • pilosella
  • centella asiatica
  • mirtillo
  • ippocastano
  • carciofo.
  • vite rossa.
  • edera
  • rusco.

Fammi sapere se anche tu ne soffri o se hai altri suggerimenti!

Un abbraccio da Valentina

Tasto dolente: Ritenzione idrica.

Altri Articoli