NegoziBiochic - Biochic Re di Roma

Biochic Re di Roma

Indirizzo

Via Tuscolana 15 - 00182 - Roma

Orari di apertura

Nuovi orari Luglio 2020: Mattina 10.00 - 13.00 Pomeriggio 16.30 - 20.00 Domenica e Lunedì CHIUSI

Responsabile

Cinzia Manzotti

Contatti

Social Network

Il Make up secondo Biochic | Capitolo 3

Fondotinta e Realizzazione Base

Buongiorno a tutte le nostre amiche. Eccoci di nuovo pronte a continuare il nostro corso Make up e riprendiamo a parlare del fondotinta. Abbiamo visto quale sono le motivazioni che ci spingono alla scelta del prodotto biologico, ora vedremo quale tipologia e quale colore è consigliabile per voi. Teniamo presente che prima di acquistare un fondotinta, bisogna considerare la propria tipologia di pelle.

Normalmente, a chi ha la fortuna di non avere problemi particolari, una pelle con poche discromie e difetti, consigliamo un fondotinta fluido leggero, che vada semplicemente a compattare ed uniformare il colorito, senza risultare troppo coprente. Andrà benissimo l’effetto nude dei Fondotinta Fluidi, o le Basi Sublimatrici.

Per le pelli miste e grasse, inspessite e con pori dilatati, la scelta ideale sono i fondotinta in Polvere minerale o Compatti in polvere. Questi fondotinta, non contengono nessun tipo di colorante né conservante, e sono composti da particelle microscopiche di Biossido di Titanio e Ossido di Zinco. Nella loro composizione troviamo inoltre, amido di riso e argilla bianca che assorbono la lucidità, non occludono i pori ed evitano la formazione di punti neri. Risultano perfetti anche sulla pelle acneica e con macchie cutanee, perché le micro particelle di zinco e titanio, costituiscono un ottimo filtro contro i raggi UVA/UVB.

Per le pelli secche e mature, consigliamo sempre un prodotto fluido, che vada a compattare ed uniformare il colore della pelle, senza appesantire e segnare le rughe di espressione o di età. Vediamo ora alcuni consigli sulla scelta del colore.

Il colore perfetto deve essere molto simile al proprio incarnato, per non creare ombre e distacco con il collo. Bisogna capire la tonalità del sottotono della pelle, che può essere freddo, neutro o caldo, e condizionare quindi la scelta della tonalità. Provare sempre il colore sul collo ed alla luce naturale, per non rischiare di acquistare una tonalità non adatta alla nostra carnagione. Lasciare asciugare il prodotto e controllare l'effetto finale.

Prima di stendere il fondotinta adatto al proprio tipo di pelle ed incarnato, è necessario lavorare con un buon Correttore per nascondere le occhiaie ed eventuali imperfezioni. Il correttore gioca un ruolo molto importante, perché il colore e l’intensità delle occhiaie può essere differente per ognuno di noi. La consistenza del correttore è fondamentale, spesso quello che è perfetto su un occhio giovane non va bene su una pelle matura, e la qualità del prodotto fa sicuramente la differenza.

Dopo aver applicato una buona Crema Contorno Occhi, andiamo a scegliere il correttore. Per le occhiaie che tendono al violaceo, il correttore indicato vira sulle tonalità del giallo, mentre per le occhiaie bluastre, il correttore dovrà essere arancione. Una volta scelto il correttore, stendiamolo sulla linea dell’occhiaia aiutandoci con un pennellino, quindi sfumiamo leggermente picchiettando con le dita. Applichiamo poi, sempre picchiettando, un correttore simile al nostro incarnato per uniformare il tutto.

La consistenza dei correttori varia a seconda della loro texture. Ci sono quelli fluidi in tubetto, leggeri e  adatti a tutte le pelli, quelli in Crema, più morbidi, indicati per un contorno occhi maturo, e Stick, che sono coprenti ma possono risultare più pesanti.

Dopo aver applicato il fondotinta, il correttore per le occhiaie possiamo stendere un velo di Cipria in polvere o compatta per fissare il nostro make up di base. Le ciprie, hanno la funzione di fissare il fondotinta, levigare la pelle e prepararla alla stesura del fard o della terra. Di solito non hanno colore, sono molto leggere e trasparenti e non appesantiscono il fondotinta che c’è sotto. Tolgono la lucidità e, se sono di buona composizione, non seccano la pelle. Solitamente, nelle ciprie trasparenti, “le polveri di riso”, troviamo amido di riso o di mais, polveri finissime naturali non occlusive, che lasciano la pelle vellutata. La Cipria si applica con il Pennello per polveri, che  aiuta a distribuire  il prodotto, senza creare macchie sulla nostra base.

Ci fermiamo qui e vi lascio provare le vostre basi perfette, sono sicura che sarete bravissime e vi aspetto la prossima settimana

                                                                                           Saluti Cinzia

Il Make up secondo Biochic | Capitolo 3

AltreNotizie - Biochic Re di Roma

Indietro
Avanti